CHI SIAMO

La Fondazione nasce per proseguire il percorso tracciato da Elserino Piol nei suoi lunghi anni di attività. 

Ideata progettualmente nel 2021 assieme a Elserino, è stata costituita da Andrea, Alessandro e Marinella Piol il 10 gennaio 2023.
Andrea Piol è il Presidente della Fondazione e ne guida le attività.

La Fondazione è iscritta al RUNTS 95982 (Registro Unico nazionale del Terzo Settore), ha sede legale in via Feltre 1/F a Sedico (BL), sede operativa in Via Valmorel 87 a Limana (BL) e diventerà operativa nel gennaio 2024.

La Fondazione mira a crescere facendo crescere i giovani.

CDA

Andrea Piol

Andrea Piol

Presidente

Claudio Canova

Claudio Canova

Vice Presidente

Marinella Piol

Alessandro Piol

Consigliere

Marinella Piol

Marinella Piol

Consigliere

Marinella Piol

Max Bulling

Consigliere

SCOPO
DELLA
FONDAZIONE

STATUTO

Se sei interessato a ricevere il documento completo dello Statuto della Fondazione compila e invia il form di richiesta.

14 + 5 =

La Fondazione ha lo scopo:
    • di proseguire nell’esperienza di Elserino Piol avviando, costruendo e mantenendo una sede operativa che raccolga il bagaglio culturale dello stesso e che sia depositaria delle sue esperienze, percorsi e successi;
    • di instaurare percorsi di crescita non solo legati all’applicazione della tecnologia ma anche alla creazione di una cultura imprenditoriale atta a sostenere tali innovazioni in ottica aziendale;
    • di costituire un vero e proprio osservatorio ICT della montagna attraverso la creazione di una banca dati atta a raccogliere le esperienze già esistenti per potere sfruttare al massimo le possibili sinergie con altri soggetti al fine di massimizzare i ritorni anche in relazione alle fonti di finanziamento pubbliche e private;
    • di intraprendere e promuovere l’istruzione e la ricerca scientifica rivolte, in particolare, alla sostenibilità dello sviluppo economico e sociale delle imprese, compatibile con l’ottimizzazione dell’uso delle risorse e con la crescita etica, sociale e culturale delle comunità connesse;
    • di intraprendere e promuovere interventi umanitari a sostegno delle popolazioni colpite da calamità naturali o richiesti da altre particolari situazioni di emergenza;
    • di supportare lo sviluppo di iniziative filantropiche e di solidarietà sociale attraverso l’erogazione gratuita di beni e/o di risorse economiche in favore di soggetti che vivono in condizioni di svantaggio e/o di enti senza finalità di lucro che realizzano progetti di interesse collettivo – sia in Italia sia in altri paesi – volti al perseguimento senza scopo di lucro di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale;
    • di creare strutture ricreative, culturali, sportive e informative per “servire” il turismo, incrementarlo e ripopolare l’area;
    • di costruire dei modelli di riferimento per portare tecnologie di telecomunicazione e informatiche a servizio delle realtà montane e rurali italiane. Questo dovrà avvenire attraverso progetti applicabili in queste aree grazie alla collaborazione tra istituzioni, imprese, start-up e comunità locali. I modelli che verranno costruiti sono da considerarsi servizi rivolti alla ripopolazione di zone montane, mirati a ricreare un contesto economico e sociale rivolto alla creazione di valore rispettando rigorosamente criteri di sostenibilità ambientale e sociale. In particolare i progetti sono rivolti a diverse macro categorie tra cui agricoltura, silvicoltura, ambiente, turismo, settore agro-alimentare, attività sportive, culturali e ricreative. I progetti che avranno successo localmente, potranno essere riproposti in qualunque contesto analogo in Italia e magari anche costituire nuove iniziative finanziabili per creare nuove attività;
    • di favorire il rapporto tra pubblico e privato per lo sviluppo di piani strategici territoriali sostenibili e inclusivi;
    • di contribuire alla conversione ecologica delle aziende del territorio attraverso progetti Smart Land e con progetti per la realizzazione d’infrastrutture di supporto e reti a banda larga.
La Fondazione può:
    • intraprendere e promuovere ogni azione diretta alla ricerca scientifica, all’innovazione tecnologica e all’istruzione e formazione in materia di sviluppo economico e sociale dell’impresa e del territorio, di miglior utilizzazione delle risorse e di evoluzione dei processi, dei prodotti e delle applicazioni;
    • svolgere attività di studio, di promozione e divulgazione, anche ai fini sociali e culturali, sia direttamente sia organizzando o favorendo riunioni, convegni e/o seminari, predisponendo pubblicazioni, saggi e/o siti internet ovvero concedendo sovvenzioni, premi e borse di studio;
    • fornire servizi telematici e informatici finalizzati a migliorare e promuovere l’innovazione tecnologica dei territori.
Per il raggiungimento dei propri obiettivi la Fondazione può:
    • stipulare ogni più opportuno atto o contratto;
    • promuovere intese ovvero anche associarsi con istituti, enti, associazioni, fondazioni italiane o straniere che operino per il raggiungimento di fini correlati o connessi a quelli della Fondazione;
    • favorire, anche mediante sovvenzioni, lo sviluppo di istituti, enti, associazioni, fondazioni italiani o stranieri che operino per il raggiungimento di fini correlati o connessi a quelli della Fondazione;
    • promuovere la raccolta diretta o indiretta di fondi a favore di progetti e iniziative di cui alle suindicate finalità;
    • partecipare ad associazioni, consorzi o altre forme associative e/o societarie, enti e istituzioni, anche la cui attività sia rivolta, direttamente o indirettamente, al perseguimento di scopi analoghi a quelli della Fondazione medesima, partecipando, ove lo ritenga opportuno, anche alla loro costituzione;
    • porre in essere tutte le attività strumentali necessarie o utili al perseguimento dei fini statutari.

STATUTO

Se sei interessato a ricevere il documento completo dello Statuto della Fondazione compila e invia il form di richiesta.

3 + 14 =

Foto di Valmorel ©Loris De Barba